News

DJ Khaled vuole denunciare Billboard perché il suo album non è il n.1 nella classifica

DJ Khaled sta avendo un esaurimento nervoso perché il suo nuovo disco Father of Asahd non è riuscito a battere IGOR di Tyler, The Creator come n.1 nella classifica di Billboard Top 200. Così ha deciso di trascinare Billboard in una “causa mostruosa” perché, secondo Khaled, non hanno calcolato bene la classifica.
In teoria Father of Asahd ha più ore di streaming di IGOR, comunque Billboard ha squalificato più di 100,000 vendite di Khaled che provenivano da un accordo con una bevanda energetica, le offerte a pacchetto sono una “trovata antichissima” secondo il Times, ma i musicisti devono trovare questi escamotage per compensare la devastazione che ha creato lo streaming in questi anni.

A sua discolpa, anche Tyler ha venduto dei bundle dell’album con T-shirts, stickers e altri gadget che sono stati comunque contati nella classifica. Secondo Page Six, Billboard ha promesso che conterà anche i 100K di vendite di Khaled del bundle con la bevanda energetica.

Tuttavia, i sospetti di Billboard e la squalifica si basano sulla campagna marketing di Khaled che ha incoraggiato le vendite di massa non autorizzate sul sito di Shop.com.
Secondo il Times

“l’azienda di e-commerce ha incoraggiato i suoi utenti ad acquistare 12 pacchetti dell’album per spingere DJ Khaled e Market America come n.1”

Deanna Brown, la presidentessa di Billborad-Hollywood Reporter Media Group ha spiegato al Times che “hanno visto delle organizzazioni incoraggiare a comprare l’album promettendo agli utenti benefit e gadget” così costringendo Billboard a rivedere le loro regole per la conta degli album venduti.

Gli avvocati di Khaled hanno, quindi, inviato una lettera a Billboard descrivendo nel dettaglio i loro piani per iniziare una causa contro di loro.

E ta-dah! Ecco Father of Asahd n.1 nella classifica Rap Album (comunque non è n.1 nella Top 200)

Ha senso che Khaled abbia combattuto con le unghie e con i denti per essere il n.1.
Father of Asahd è stato progettato per essere il n.1 con una lista infinita di feature di Beyoncé, Cardi B, Justin Bieber, 21 Savage, Chance the Rapper, Quavo, Jay-Z, Future, Post Malone, Travis Scott, ZA, Lil Wayne, Gunna, Jeezy, Rick Ross, J. Balvin, Meek Mill, Lil Baby, Nas, CeeLo Green, Nipsey Hussle, John Legend e Big Sean.

Si potrebbe dire che Khaled non è stato molto sportivo, ma hey, quando fai un album progettato per avere un impatto commerciale così ampio, e dopo aver tirato la corda con tutte le tue conoscenze famose, non puoi fallire.

Mettendoci nei panni di Khaled anche noi saremmo piuttosto scocciati di essere stati battuti da un album totalmente prodotto e arrangiato da una sola persona.

Exclamation Triangle Check code