fbpx
How to internet

It’s okay to cry on your desktop

By 09/03/2016 Novembre 14th, 2018 No Comments

Che nell’underground online i generi spuntino come i funghi è un dato di fatto. Alcuni si consumano in fretta e non lasciano nemmeno traccia di sé, mentre altri continuano a fiorire trovando sempre più spazio e costruendosi un’identità sempre più delineata, come i sottogeneri di cui parleremo oggi.

PC Music

PC Music è un’etichetta indipendente avviata nel 2013, il cui risultato ad oggi è quello di sembrare una mostra d’arte online. Avviata da A.G. Cook, un produttore Londinese, sta sviluppando un suo roster di artisti e strumenti atti a ricostruire una visione iper maniacale del pop-moderno.
La musica, con fortissimi richiami agli anni 90/2000, è orecchiabile, folle e inebriante, risultando in una combinazione di richiami al moderno così come al futuro.

Hannah Diamond wearing Moschino and Meat Clothing for her new track attachment.

Hannah Diamond 

Il suono dell’etichetta è solo apparentemente pop, costruito smontando qualsiasi cosa abbia dominato le classifiche negli ultimi 20 anni, ricostruito in qualcosa di irriconoscibile e accattivante, come se qualcuno dovesse descrivere ad un alieno la musica pop (accordi maggiori, ritornelli accattivanti, melodie ballabili, ragazze che cantano di amore o sesso) e poi gli dicesse di registrarne un pezzo.


La PC Music segue le stesse regole che possono seguire Britney Spears o Katy Perry, ma i risultati sono diametralmente opposti a quello che si può sentire in radio!

Il genere è stato riconosciuto come geniale da alcuni dei più grandi produttori (Jackmaster ha prodotto degli album influenzato dallo stile, Diplo ha remixato Hey QT) e continua ad essere osservato come fenomeno artistico di critica dell’attuale e del nostalgico.

L’energy drink in questo video è stato prodotto realmente dopo la sua uscita e distribuito durante la performance di QT, nel maggio 2015, inoltre, era disponibile pre-ordinarlo in Internet per 20$:
1 x Limited edition DrinkQT
1 x saluto personalizzato da QT
1 x Special edition packaging
1 x foto firmata

drinkqt.com

[soundcloud url=”https://api.soundcloud.com/users/48366867″ params=”auto_play=false&hide_related=false&show_comments=true&show_user=true&show_reposts=false&visual=true” width=”100%” height=”450″ iframe=”true” /]

Sad Boys

Se avete avuto a che fare con la vostra prima crisi esistenziale, finendo in un vortice di tristezza, e non avete trovato simili tra gli altri sottogeneri; allora quello che cercate è il mondo dei Sad Boys.

8hkygn-l-610x610-hat-trill-sad+boys-tumblr-bucket+hat-mens+accessories La cultura prende nome dalla crew del rapper svedese Yung Lean (classe 96), e dei produttori Yung Sherman e Yung Gud, che formano i Sad Boys nel 2012.

Il successo mainstream arriva nel 2013, quando il suo video “Gingseng Strip 2000” diventa virale.
 Da lì in poi seguono il rilascio di due album e diversi singoli/EP tramite vari media.

Il genere è una sorta di hip hop che si contraddistingue per il tentativo di concentrarsi su atmosfere tristi ed emotive.

I contenuti dei testi riguardano spesso videogiochi, droghe, e contengono citazioni di prodotti come l’Arizona Iced Tea, la Gatorade, citazioni di film come Star Wars, Ghostbusters e Rush Hour o di elementi pop della dial-up era (metà 2000).

c93d0016581995.562ae46fee934
Nei titoli delle canzoni o degli album non è raro trovare date come 2001, 2002, e 2003, in quanto indicati come gli anni più emotivi. Yung Lean in particolare, è noto anche per il suo stile, contraddistinto dal “buckethead” (cappello da pescatore), emulato poi in tutto il mondo underground con un misto tra sad boys ed health goth.

Questi sono solo due dei sottogeneri che continuano a nascere e svilupparsi nell’underground, nelle prossime settimane andremo ancora più a fondo cercando di scoprire cosa si nasconde negli angoli remoti del meraviglioso mondo di internet.