fbpx
GGGG

“Ma è suo in che senso?”

By 18/11/2016 Novembre 14th, 2018 No Comments

Eravamo tre amici in macchina. Nel bagagliaio tende e sacchi a pelo. Destinazione: festival rockabilly in cima alle montagne.

Cosa c’è di meglio di un detox a base di salubre aria montana e prodotti senza olio di palma?

Ovviamente anche questa volta il mio tentativo di disintossicarmi finì disastrosamente davanti a quattro pinte di birra e svariati shot di grappa locale. La cover band di Elvis inizia a buttar fuori i pezzi migliori e le caprette mi fanno ciao. Tra stupende pin up e ciuffoni all’insù, scendo in pista a cercare Mister Brillantina.

elvis

Sta a pochi passi da me il mio Buddy Holly, tutto coperto di tatuaggi almeno lì dove batte il sole (per poi dopo scoprire che ne aveva anche lì dove non batte). Mi prende la mano e mi invita a ballare. Inizia a farmi girare come una trottola. E giro, e giiiiroooo, e giiiiiiiiiroooooo. Sono sicura che le giravolte che mi fece fare furono eccessive perché mi ricordo che mi ritrovai seduta su una balla di fieno ai lati della pista, con la testa tra le mani.

“Basta ballare, ti prego.”

“Tranquilla. Volevo solo portarti fuori a fare due passi.”

L’arietta fresca mi fa rinvenire, non ci fermiamo e finiamo in un boschetto. Non faccio in tempo a girarmi per dirgli che stavo iniziando ad avere paura che mi trovo sdraiata sulle foglie umide e il terriccio con lui sopra. Ci scambiamo saliva alcolica e finiamo con una bella scopata. Stranamente LoubyLou non può lamentarsi di niente questa volta, zero patatrac.

Dormiamo insieme accoccolati nella sua tenda, il giorno dopo ci scambiamo i numeri e tornati nella nostra città iniziamo a frequentarci. Si rivela un ragazzo dolce e affettuoso, tutto va per il meglio. Io e le mie amiche così:

friends

So che chi mi legge abitualmente è confuso riguardo a tutta questa ondata di positività e romanticismo, eh? Aspettate…

Una sera vado a fare un aperitivo per una festa di compleanno e incontro un vecchio amico, con la nuova fidanzata e il figlio di lei di quattro anni. Lei rimane sola e io decido di farle compagnia visto che non conosceva nessuno. Iniziamo a parlare del più e del meno e scopriamo che abbiam fatto lo stesso liceo. Scopro che ha dovuto mollare il liceo al quarto anno perché è rimasta incinta.

Scopro che il padre del bambino dopo la notizia è scappato in Australia.

Scopro che il padre ha un brand di ciclismo.

Scopro che il padre del piccolo non l’ha mai riconosciuto.

Scopro che il padre è uno stronzo.

Scopro che il padre è il mio fidanzato.

Fine.

nic