♥︎ QUEER RUBRIC ♥︎

Sono fidanzato, non posso far niente io, fai tu

By 18/05/2016 Novembre 14th, 2018 No Comments

Mes amis, sono di nuovo io, il vostro George.

Dopo un mese di assenza, rieccomi pronto per parlare un po’ di birilli.

Oggi vi parlerò di tradimento, meschinità e drink di troppo: sono una tro, vero?

bJcII6E

Ma cerchiamo di capire la situazione partendo da dietro. 😏

C’era una volta un me 15enne che prendeva il pullman per andare a scuola e c’era un 20enne che, ogni tanto, prendeva lo stesso pullman tornando dall’università. 

Il loro incontro fu implicitamente una bomba ad orologeria (tant’è che, tornato a casa, mi feci una sega).

Dopo questo unico colpo di fulmine l’Universitario mi becca su Grindr e iniziamo a chiacchierare (come fa questo a sapere il mio nome cognome paese e codice fiscale?)

Diventiamo così amici, io all’inizio ci provavo e basta, dopo aver scoperto che è: FIDANZATO.

ECCALLÀ, te pareva? 

Ora, questo tizio, che ormai viveva al Nord Europa col suo fida, torna un weekend. 

Curioso di conoscer dal vivo lui e il suo ragazzo, li invito entrambi alla serata alla quale sarei andato.

Dopo 2 drink a 30 minuti dall’apertura del locale arrivano e ci presentiamo. 

Io, super imbarazzato, capisco che di interesse da parte mia ce n’è ben poco e mi lascio andare come un amico fedele farebbe.

Mi invitano a ballare nel loro gruppetto e la situa si fa un po’ calda: io, al centro, mi struscio tra i loro genitali 

d’altronde in quel momento mi avevano sparato questa:

Un po’ come nel video della Agui, la temperatura era così calda che, insieme a noi, pure i muri sudavano

Perso nella folla passo la serata con gli amici, ma una certa voglia di cazzo mi rimane addosso.

Aprendo Grindr, l’Universitario mi scrive: era col moroso, ma tra poco sarebbe tornato a casa. “BENE – dico io – dato che sei di strada, potresti darmi un passaggio che poi mi sdebito”.

E TACCCCCCC,  l’Universitario ABBOCCA.

Parcheggiati sotto casa, però, i sensi di colpa lo assalgono e ritira ogni mal intenzione, ma io, che  sono una persona convincente, gli dico che nella mia cantina saremmo potuti rimanere vestiti a far semplicemente due chiacchiere.

Arriviamo in cantina e, dopo 20 min di chiacchiere inutili, fa per andarsene quando…..

ecco, quando.

Non ho mai capito cosa voglia dire ‘sono fidanzato, non posso far niente io, fai tu’, pero oki.

Finché si presenta una richiesta scomoda: l’Universitario aveva, infatti, la mania dei filmini, così, mentre avevo la bocca piena, inizia a riprendermi.

tumblr_n12o3shFgt1slzhf4o1_500Un po’ scettico, lo s*****o cercando di mantenere della angolature a prova di contorsionista pur di non mostrare la faccia finché mi blocco; gli stavo per vomitare sul pene. Sapete, 3 invisibili alla fragola e un cazzo in gola sono duri da digerire.

11111Finiti i due video da 30 secondi l’uno, veniamo imbrattando la mia cantina (o forse mi era venuto in faccia?!?!?!?! ) per far finire la serata in messaggio stile mobbing con ‘se li fai vedere a qualcuno ti AMMAZZO LA MADRE’.

Morale della favola: mai farsi riprendere durante un rapporto orale da sbronzi, potreste non risultare fotogenici.

XX BACI STELLARIIIIIIIIII XX

Exclamation Triangle Check code